Tesori artistici, paesaggistici e culturali ma non solo. Valencia offre anche una ricca tradizione enogastronomica e lussuose proposte adatte agli ospiti più esigenti.
Valencia            Valencia
Fondata nel 138 a.C. dai Romani e influenzata nel corso dei secoli dal passaggio dei Visigoti e dalla dominazione musulmana fino al 1238, quando il Re Jaime I la conquistò convertendola al cristianesimo per poi divenire fulcro commerciale di tutta Europa dal XIV al XVI secolo, Valencia si presenta oggi come una città piena di vita e di iniziative e proiettata già nel futuro.

Arte e Architettura

  • La Cappella del Graal della Cattedrale a croce latina con tre porte di stile romanico, gotico e barocco custodisce dal 1916 una delle reliquie più ammirate e celebrate dalla Chiesa Cattolica, il Santo Graal.
  • Due i patrimoni UNESCO dell’Umanità: il Tribunale delle Acque, la più antica istituzione giuridica in Europa e la Lonja de la Seda, considerata il gioiello dell’architettura gotica civile.
  • Valencia è una delle città spagnole ad avere più opere moderniste, tra cui il Mercado Central, il più grande mercato al coperto d’Europa con 8.000 metri quadrati di superficie e più di 1.200 bancarelle.
  • Il terzo millennio è caratterizzato da un’ampia offerta di spazi e aree all’avanguardia nell’arte, nell’architettura, nella scienza o negli affari, tra cui il Palau de la Música, il Palau de les Arts Reina Sofia (Palazzo delle Arti), che si trova nella spettacolare Città delle Arti e delle Scienze e l’IVAM, Istituto Valenciano di Arte Moderna, il secondo museo di arte contemporanea più importante dopo il Reina Sofia di Madrid.
    Valencia            Valencia

Marina, Spiagge e Crociere

  • Ospitando l’America’s Cup nel 2007 e nel 2010, Valencia ha recuperato uno degli asset turistici più importanti della città: la Marina de Valencia, porto turistico insignito della certificazione Blue Star Marina da parte dall’International Marine Certification Institute. Il porto ha un bacino interno con una capacità di ormeggio per 800 imbarcazioni da 10 a 150 metri di lunghezza e si trova vicino alle spiagge di las Arenas e la Malvarrosa, il cui lungomare è sede di numerosi ristoranti, bar e discoteche, a soli 15 minuti dal centro della città.
  • Valencia vanta 19 km di spiagge premiate con la Bandiera Blu, ben collegate attraverso la rete di autobus urbani, i tram e le piste ciclabili e accessibili anche in auto. A sud di Valencia, vicino al Parco Naturale della Dehesa, si trovano le spiagge più selvagge, mentre quelle urbane sono accanto alla Marina. Il lungomare unisce le spiagge di Las Arenas, Malvarrosa e Patacona, dove è possibile praticare sport all’aperto o degustare la cucina valenciana con vista sul mare.
  • Il Porto è un punto di riferimento del Mediterraneo: qui hanno fatto scalo navi come la Queen Elizabeth II o The World e sono numerose le compagnie che lo utilizzano come porto di riferimento, con partenze tutto l’anno.

Enogastronomia

  • Valencia è la culla della Paella e dispone di oltre 2mila bar, caffetterie e ristoranti che offrono una varietà gastronomica che sposa perfettamente la cucina tradizionale con quella d’autore. Cinque i ristoranti stellati: Riff, Ricard Camarena, El Poblet e Sucede, che si è appena aggiudicato la stella Michelin.
  • La Denominazione di Origine del Vino di Valencia comprende 17.800 ettari di vigneti suddivisi in quattro sottozone viticole: Alto Turia, Valentino, Moscatel e Clariano. I 650.000 ettolitri di produzione media annua delle diverse varietà di vitigni danno luogo a vini rossi, rosati, bianchi e vini liquorosi di 80 aziende diverse. Tipica di Valencia è la Mistela, vino che si estrae dalla varietà di uva chiamata Moscatel, con un aspetto nitido e brillante e un sapore dolce.
    Valencia            Valencia

Destinazione “Natura”

  • Un tappeto verde di oltre 2 milioni di metri quadri comprende tra gli altri il Parque de Cabecera, il più grande d’Europa, con gli adiacenti Jardines del Turia, grande area verde di 10 km chiusa al traffico che consente di attraversare la città a piedi o in bicicletta quasi fino al Mar Mediterraneo. A est si trova l’Oceanogràfic, il più grande acquario europeo, dove vivono oltre 500 specie diverse che formano una grande famiglia di oltre 45.000 esemplari tra delfini, balene beluga, squali e leoni marini. A sud della città, nel parco Naturale La Albufera si può ammirare la migrazione degli uccelli in inverno.
  • Il Bioparc è un luogo pieno di vita in cui abitano oltre 4.000 animali appartenenti a più di 250 specie diverse nel pieno rispetto delle loro condizioni di origine.

Excellence e Shopping

  • La città è dotata di diverse Spa tra cui il Balneario la Alameda. Tra le esperienze benessere al top rientrano quelle offerte dal Caroli Health Club del The Westin Valencia, dal 5 stelle SH Valencia Palace e dall’Hotel Caro *****, il cui ristorante Sucede è stato proclamato nel 2014 come uno dei più belli al mondo.
  • Luogo di nascita del mercato della seta, Valencia vanta stilisti affermati e nel settore della gioielleria Vicente Gracia è stato scelto da Vogue come uno dei 20 migliori gioiellieri del mondo. Il “Miglio d’Oro” per lo shopping è tra la zona Poeta Querol e Plaza del Patriarca, dove si trovano famose griffes internazionali e Lladró, un’azienda valenciana di rinomato prestigio internazionale e creatrice delle più delicate statuette in porcellana. Per un’esperienza esclusiva, in alcuni di questi negozi Maximice Group Events offre una visita con una Personal Shopper.
    Valencia            Valencia
    Crediti: visitvalencia.com

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata