Alla scoperta della Lapponia Finlandese, tra il buio irreale della notte polare e i bagliori dell’aurora boreale.
Lapponia       Lapponia
Buio. Irreale, affascinante, avvolgente, silenzioso e magico. È il “kaamos”, la notte polare che abbraccia la Lapponia finlandese durante il suo lungo inverno, un’oscurità interrotta solo da un tiepido sole che si affaccia all’orizzonte per poche ore al giorno in una sorta di alba (quasi) infinita ma anche dai bagliori delle aurore boreali che illuminano il cielo per oltre 200 notti l’anno. E che durante l’estate lascia il posto al “sole di mezzanotte”, quando – nelle zone più settentrionali – l’astro non scende sotto l’orizzonte per quasi tre mesi. Contrasti affascinanti di una nazione giovane e antica allo stesso tempo, dove la modernità si armonizza con le tradizioni nello scorrere naturale delle stagioni. Perché la Finlandia, che ha festeggiato i 100 anni d’Indipendenza lo scorso dicembre, è considerata oggi una delle Nazioni più ricche e più economicamente competitive al mondo.
Lapponia       Lapponia
Un Paese con il miglior sistema educativo in Europa e, ciò che più conta, con la più alta qualità della vita. Un Paese, allo stesso tempo, dove questa terra di Lapponia in bilico stagionale tra luce ed oscurità annulla con la sua vastità l’innato egocentrismo umano. Perché qui ci si sente piccoli e attratti dalla sensazione di armonia e unità con la natura circostante, fino a diventare parte di essa, fino a lasciarsi andare per addentrarsi nell’antica fede animista dei Sámi, tribù dell’Artide e unico popolo indigeno europeo, alla ricerca della storia e dell’anima di tutto ciò che ci circonda nel tentativo di carpirne la conoscenza e la saggezza.
LapponiaDa non perdere

  • Babbo Natale, si sa, vive nella Lapponia finlandese e precisamente nella sua capitale Rovaniemi, che nonostante sia posizionata in prossimità del Circolo Polare Artico offre i più moderni servizi e innumerevoli attività da svolgere tutto l’anno. Compresa la visita all’ufficio di Babbo Natale, appunto, che non va mai in vacanza e riceve i visitatori tutto l’anno.
  • Se l’emozione di ammirare un’aurora boreale è impagabile e se il sole di mezzanotte è assolutamente affascinante, non bisogna dimenticare che durante l’autunno – a metà settembre, per circa una settimana – la Lapponia offre anche il fenomeno chiamato “ruska”, quando le verdi foglie delle foreste cambiano colore, dal rosso fuoco all’arancione e al giallo.
    Lapponia       Lapponia
  • Nel comprensorio sciistico di Levi, circa 150 km a nord del Circolo Polare Artico e a soli 15 km dall’aeroporto di Kittila, si praticano sci alpino e di fondo, safari in motoslitta nei boschi, safari di pesca sul ghiaccio, gite sulle slitte trainate dagli husky o dalle renne e ciaspolate in cima al Monte Levi (alto 531 metri) per godersi la lunga alba prima che l’oscurità prenda di nuovo il sopravvento. Il comprensorio dispone di 8 alberghi, 6 residence, 1 ostello e innumerevoli case vacanza. Nelle vicinanze delle piste, 55 tra ristoranti e luoghi di ristoro offrono il meglio della saporita e gustosa cucina lappone: dal salmone al merluzzo, dal pane di patate alle calde zuppe fino ai dolci a base di una bacca denominata cloudberry.
  • La sauna finlandese è sicuramente tra le esperienze più caratteristiche. Dallo spogliatoio riscaldato tramite un camino si passa alla stanza della sauna il cui calore raggiunge i 70° e infine ci si tuffa nell’acqua gelida di una vasca esterna o addirittura nella neve. Gli sbalzi termici si attenuano al punto che il corpo non percepisce più né freddo né caldo. Sta semplicemente bene.
    Lapponia       Lapponia
    In Lapponia con Finnair
    Babbo Natale in persona dà il benvenuto ai visitatori che sbarcano all’aeroporto di Kittila, a sole 2 ore di volo dalla capitale finlandese. I collegamenti quotidiani da Milano e Roma (con scalo a Helsinki) sono operati da Finnair, la cui estesa rete collega 19 città in Asia e 7 città del Nord America con oltre 100 destinazioni in Europa. Quella con Finnair è una vera e propria esperienza nordica a 360 gradi, cibo compreso. Da sempre impegnata a deliziare i passeggeri business ed economy con menù esclusivi ideati dai migliori chef finlandesi, da quest’anno la compagnia aerea introduce la sua prima collaborazione nordica con il miglior chef svedese, Tommy Myllymäki, nominato chef dell’anno in Svezia, direttore creativo di 5 ristoranti di Stoccolma e rappresentante svedese nella prestigiosa competizione Bocuse d’Or. Tommy Myllymäki progetterà i menu Signature per la business class di Finnair e il suo menu invernale verrà servito su tutti i voli a lungo raggio Finnair in partenza da Helsinki a partire dal 7 febbraio.
    Lapponia       Lapponia
    Finnair ha anche rinnovato la sua business class lanciando un nuovo concetto di servizio di classe business e nuovi elementi di design Marimekko per entrambe le classi di cabine, celebrando le sue radici nordiche e offrendo ai clienti un’esperienza nordica unica. Come parte del suo nuovo concetto, Finnair introduce anche la classica tradizione finlandese “Kahvikutsut“, un servizio da caffè con sette diverse prelibatezze, per i voli a lungo raggio in partenza dall’Asia al mattino. Questo esclusivo servizio di caffetteria consente ai clienti di trascorrere del tempo di qualità gustando tradizionali squisitezze finlandesi come torte careliane, focacce alla cannella, torte al caffè e cioccolatini tra i due servizi di ristorazione. La compagnia aerea, pioniera del volo sostenibile, è stata la prima in Europa a pilotare il velivolo Airbus A350 XWB ecologico di nuova generazione ed è la prima compagnia aerea quotata nell’Indice di leadership del Carbon Disclosure Project in tutto il mondo. Unica compagnia nordica con una classifica Skytrax a 4 stelle, Finnair ha anche vinto il World Airline Award per la miglior compagnia aerea del Nord Europa negli ultimi otto anni consecutivi. Finnair è membro di Oneworld, l’alleanza delle principali compagnie aeree del mondo impegnate a fornire il più alto livello di servizio e convenienza ai frequenti viaggiatori internazionali (www.finnair.com)
    Lapponia         Lapponia
    (Photo credit Lapponia @Visit Finland – www.visitfinland.com)

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata