Como The Treasury Hotel: dimora a cinque stelle nel cuore di Perth

di Davide Mura

COMO_The_Treasury_Perth COMO_The_Treasury_Perth

Perth viene nominata sempre dopo Sydney e Melbourne, ma dopo la bolla economica legata all’industria mineraria negli ultimi anni la città australiana ha conosciuto una rinascita degna di nota. Oggi la capitale del Western Australia è un laboratorio di sperimentazione ed è evidente la volontà di dare vita a nuovi quartieri urbani che non siano semplicemente distretti residenziali sonnacchiosi, ma aree dove trovare punti di aggregazione e indirizzi per lo svago “after work”. Nel cuore della città, seppure con altri ritmi rispetto alla “frenesia” delle due metropoli che sorgono nella parte opposta del continente, tra grattacieli e giardini pubblici, svetta un edificio imponente che è impossibile ignorare quando si attraversa il centro storico e il distretto finanziario. Si tratta degli Old Treasury Buildings, antichi uffici governativi coloniali sorti nella seconda metà dell’Ottocento. Il poderoso intervento architettonico e di restyling, ad opera dello studio Built, ha voluto da un lato rispettare lo stile originale, dall’altro riadattare il tutto alle necessità dei nostri giorni. Il complesso è la punta di diamante di una serie di lavori da 580 milioni di dollari che hanno coinvolto l’intero distretto della cattedrale di San GiorgioOggi la struttura dei Treasury Building si sviluppa su una superficie di 16.000 metri quadrati e accoglie una dozzina di attività: ristoranti, café, negozi,uno studio yoga, un barbershop e diversi spazi di aggregazione, a conferma della natura polifunzionale e aperta alla città.  Luxury e boutique, l’hotel del gruppo Como occupa gli ultimi tre piani dei tre edifici storici. Le camere sono 48 e vanno da 55 a 120 metri quadrati. Il designer Kerry Hill ha scelto toni chiari – dal bianco avorio all’écru – e una mobilia essenziale per definire un’idea di eleganza che non ha bisogno di essere urlata per venire riconosciuta. Due i ristoranti, un bar, una lounge e una biblioteca ricca di volumi dove trascorrere pomeriggi immersi nella lettura. Nelle aree comuni sedie e salotti in pelle marrone creano un’atmosfera tranquilla e familiare. Le stampe a tema floreale degli artisti locali Philippa e Alex Nikulinsky adornano le pareti, regalando freschezza agli spazi. Al centro dello State Building, la grande Postal Hall invita ad essere percorsa: ricorda una galleria europea ed è una passeggiata pubblica con negozi e corner per fare incetta di dolci. Punti di forza del cinque stelle il ristorante Wildflower, sull’ultimo piano, con terrazza panoramica esposta sulla città, la piazza della cattedrale, gli Stirling Gardens e lo Swan River. Sotto la direzione dello chef Jed Gerrard, a tavola è possibile apprezzare il menu a sei stagioni che si ispira alla filosofia indigena.  Da non perdere l’area wellness con piscina circondata dal vetro e la spa Sgambala, oasi che fonde tradizioni occidentali e orientali. L’hotel è tutto da scoprire, insomma, ma è concepito di fatto come un luogo pubblico, unico nel suo genere a Perth. Gli apprezzamenti non hanno tardato: ricordiamo ad esempio che i lettori di Condé Nast Traveller l’hanno votato come migliore hotel in Australia e in Nuova Zelanda e il dodicesimo migliore hotel del mondo. Info: https://www.comohotels.com/thetreasury

COMO_The_Treasury_Perth COMO_The_Treasury_Perth

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata