Non solo ospitalità di lusso al The Chedi Andermatt ma anche esperienze di classe per un soggiorno indimenticabile.
Chedi       Chedi
Un design che porta la firma di Jean-Michel Gathy, uno degli architetti più ambiti al mondo dai resort ed hotel di lusso, che racconta di uno stile alpino in chiave estremamente chic ed assolutamente in linea con gli elementi ispirati al mondo asiatico che integrano tutti gli ambienti. È questa la tela sulla quale The Chedi dipinge il suo concetto di ospitalità, tanto da essere divenuto in pochissimi anni – è stato inaugurato a dicembre 2013 – l’emblema di Andermatt. Situato nella Valle di Orsera, nel cuore delle Alpi Svizzere, tra i 3 passi alpini dell’Oberalp, del San Gottardo e del Furka e la gola di Schöllenen, il Resort 5 stelle dispone di 123 camere e suite raffinate, rese ancora più calde e confortevoli grazie all’utilizzo di legno e pietre naturali. Oltre alle camere Deluxe e
Chedi       Chedi
Grand Deluxe e alle suite Junior Deluxe, Deluxe e Grand Deluxe, The Chedi Andermatt mette a disposizione degli ospiti anche una suite Gemsstock con una superficie di 134 metri quadrati, la signature Furka Suite di 330 metri quadrati e la Gotthard Suite di 350 metri quadrati con bellissimo terrazzo affacciato sulla Valle di Hospen. Cosa fare di rientro dalle piste o dalle passeggiate? Ogni momento qui è un’esperienza tutta da assaporare. Dal “The Chedi Afternoon Tea”, in puro British Style, all’aperitivo che viene servito nel The Bar and Living Room fino a momenti di relax nell’area wellness, che si estende su di una superficie di 2400 metri quadri. La The Spa dispone di una piscina esterna riscaldata di 12 metri, dell’Indoor Pool di 35 metri la cui area è
Chedicompletata da assi di legno chiaro, tappeti e comodissimi divani e di una wet area con saune finlandesi e bio, bagno turco salino e aromatico, vasca idromassaggio e piscine con i percorsi di acqua calda e fredda. A disposizione, un menu di trattamenti provenienti dall’Estremo Oriente eseguiti nelle 10 Suite Deluxe-Spa da terapisti di notevole esperienza, seguendo i principi curativi tradizionali asiatici. The Health Club è invece dotato dei più recenti macchinari di Technogym e gli ospiti hanno a disposizione dei personal trainer per programmi di allenamento su misura sia in palestra sia all’aperto, con sedute di yoga, escursioni a piedi o con la mountain bike e tour sciistici. Per la parte gastronomica, da non perdere assolutamente The Japanese
Chedi       Chedi
Restaurant, premiato da Gault Millau con 31 punti e insignito nell’ottobre 2017 di 1 stella Michelin, che non esaurisce tuttavia l’offerta di The Chedi. Gli ospiti possono scegliere infatti tra 4 ristoranti diversi e 4 bar: oltre al già citato The Japanese, ecco anche The Restaurant – che offre cucina europea e svizzera e piatti di ispirazione asiatica – The Wine and Cigar Library, The Bar and Living Room (ideale per uno spuntino dopo sci), la sala esterna The Courtyard, The Pool e The Chalet. Tra gli ulteriori tocchi di raffinatezza del team di The Chedi Andermatt ci sono la The Wine and Cheese Cellar alta cinque metri, l’umidificatore di sigari, le quattro cucine atelier del ristorante The Restaurant e il bar sushi/sashimi e tempura del The Japanese Restaurant.(www.thechediandermatt.com)
Chedi       Chedi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata