Un brindisi con champagne al 23° piano concluderà la notte di Capodanno del lussuoso Okura, che vanta due ristoranti giapponesi e 4 stelle Michelin.
Okura       Okura
È un Capodanno speciale che ricorda le tradizioni del Paese del Sol Levante ma senza bisogno di prendere l’aereo per arrivare fino in Giappone quello che si celebra questa notte ad Amsterdam presso l’Hotel Okura e i suoi 3 ristoranti gourmet. Al Ristorante Teppanyaki Sazanka (1 stella Michelin) lo chef cucina sulla piastra direttamente davanti ai suoi ospiti, come da tradizione nipponica. Mentre l’autentica haute cuisine giapponese kaiseki è pronta a sbalordire al Ristorante Yamazato (1 stella). In alternativa, si possono gustare deliziosi piatti di ispirazione internazionale al Ristorante Serre (Bib Gourmand Michelin). Ma
Okural’esperienza veramente eccezionale è quella rappresentata dal Ristorante bistellato Ciel Bleu ubicato al 23° piano dell’Okura, grazie alla raffinatissima cucina di Onno Kokmeijer, eletto da poco Chef of the Year dall’edizione olandese della Guida Gault&Millau. Sempre al 23° piano, il Twenty Third Bar attende gli ospiti per un aperitivo prima di cena o per brindare al Nuovo Anno con lo champagne godendo della spettacolare vista dei fuochi d’artificio che illuminano il cielo della città e i suoi canali. Lo
Okura       Okura
champagne sarà accompagnato dai tipici dolci olandesi di Capodanno: appelflappen (fazzoletti di pasta sfoglia ripieni di mele) e oliebollen (bomboloni fritti farciti di uvetta e ribes). Rimanendo in tema di Giappone, nel pomeriggio del 1° Gennaio gli ospiti dell’hotel potranno sperimentare la “cerimonia dei dolcetti di riso di buon augurio”: i Mochi, tortine di riso glutinoso tritato e pestato fino ad ottenere una pasta bianca e morbida, verranno preparati davanti ai presenti secondo l’antica ricetta – oggi
Okura       Okura
riservata alle cerimonie importanti e alle grandi occasioni – ed offerti in vari gusti. L’Hotel Okura di Amsterdam (5 stelle) dispone di 300 camere in stile contemporaneo e servizi di alta qualità. Situato vicino al quartiere dei musei, è l’unico indirizzo europeo del’omonima catena giapponese di hotel di lusso. La Spa dell’Hotel Okura Amsterdam permette di apprezzare appieno il significato del suo nome: la parola giapponese Nagomi, che significa relax. Insomma, lo spirito giusto per entrare nel 2019.
Okura       Okura

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.