Dall’Alsazia, alla Bretagna e alla Normandia molte novità per gli appassionati di Francia. Ecco dove andare questo anno

francia francia

In Alsazia  apre a Strasburgo la Brasserie le Tigre, luogo mitico della Strasburgo dagli anni ‘20 agli anni ‘60.  Visite e degustazioni a Rorschwihr, alla nuova cantina della proprietà Rolly Gassmann.  Per una vacanza romantica, Strasbourg mon Amour  dall’ 8 al  17 febbraio dieci giorni di party cene gastronomiche, concerti, visite insolite.E Colmar festeggia la Primavera dal 4 al 22 aprile 2019. La Bretagna lancia la Strada dei Fari: le coste bretoni presentano la più grande concentrazione di fari al mondo, con un record per il Finistère. Oggi non più abitati, la gran parte sono monumenti storici, sono aperti alle visite e offrono panorami straordinari. Da scoprire anche Rennes, città in continua evoluzione, per le nuove tecnologie, l’ambiente, l’architettura , il turismo. La Normandia celebra il 75° anniversario dello Sbarco e della Battaglia di Normandia, e si mobilita per rendere omaggio agli ultimi veterani che si ritroveranno qui. Altro appuntamento del 2019, l’Armada, a Rouen, uno dei più grandi raduni marittimi al mondo, che celebra i suoi 30 anni con un programma all’altezza dell’evento.  Nel Centro Valle della Loira, Bourges, città d’arte e storia, propone le nuovissime Nuits Lumière, le notti di luce, con nuove tecnologie e scenografie . E nell’ ambito della celebrazioni per i 500 anni del Rinascimento le mostre-« Le portrait impossible »/Il ritratto impossibile-dal 1° luglio al 30 settembre al Palazzo Jacques Cœur  « Il gabinetto di curiosità artigianali » – dal 15 giugno al 30 settembre, ispirata ai gabinetti di curiosità del Rinascimento. La cultura del vino è la cifra di Bordeaux, con la Cité du Vin, percorso permanente immersivo e sensoriale si estende su 3 000 m² con 19 spazi tematici. La Cité du Vin propone ogni anno grandi mostre temporanee: quest’anno, dal 15 marzo al 30 giugno, è di scena la mostra Renversant! Quando arte e design si impadroniscono del

francia francia

vetro. A Montpellier , destinazione cultura, il 2019 è contrassegnata dalle aperture del MOCO –Montpellier Contemporain, spazio d’arte comtemporanea, del ristorante Jardin des Sens, del Palace Hotel Costes, e ancora dell’edifcio dell’Arbre Blanc. La destinazione conferma nel 2019 l’effervescenza e l’audacia che le sono proprie, e sviluppa la sua offerta di alta gamma sul territorio.  Tante novità a Marsiglia : « Les Bords de Mer » hôtel, ristorante, Spa aperto a dicembre 2018,  La Torre “ La Marseillaise” di Jean Nouvel, ultimata a settembre 2018, 135 metri di altezza e grandi mostre : Jean Dubuffet 24 aprile -2 settembre  al Mucem e Man Ray e la Moda  – 19 ottobre 2019- 23 gennaio 2020 al Musée Borély. Aix en Provence propone un’acqua minerale esclusiva, la 808, ed eventi da non perdere : Capolavori Guggenheim – Da Manet a Picasso dal 1° maggio al 29 settembre al Museo Caumot, oltre al Festival di Pasqua dal 13 al 28 aprile e Festival d’Aix en Provence, lirica e classica 71a edizione  dal 3 al 22 luglio. Villa Saint Ange  hotel-ristorante di alta gamma aprirà le porte a  giugno. Saint Tropez diventa la prima destinazione vegan di Francia accogliendo una richiesta di Brigitte Bardot. Grandi cambiamenti a Pampelonne e le sue spiagge mitiche in un’ottica di turismo sostenibile. Eventi da non perdere la 1° edizione dell’Indian Week dal 24 al 29 giugno 2019 e degli Incontri Internazionali della mobilità sostenibile dal 20 al 24 settembre 2019 Per Saint-Tropez è importante l’impegno ecologico. Info: www.france.fr

francia francia

Leave a Reply

Your email address will not be published.