Incontro con Marina Milani, la managing  director del club più esclusivo per cuori solitari. Che, mi confida, in Italia conta una netta maggioranza di donne. Uomini…fatevi avanti!

Berkeley International  Berkeley International

Marina Milani è una bella signora bionda che incontro nella hall di un luxury hotel di Milano. Sorride mentre i suoi occhi mi scrutano cercando di mettere a fuoco le mie emozioni. E in un attimo capisco che, al di là dei modi estremamente gentili ed educati, Marina è una persona empatica, capace di entrare nel profondo delle persone e coglierne l’essenza.  A capo della divisione Italia di Berkeley International, la più esclusiva agenzia di dating al mondo con sedi in tutta Europa, USA e Australia Marina mi ha raccontato tutto sul match making più glamour del pianeta. Innanzitutto va detto che non è per tutti. Con una fee d’ingresso di 15.000 euro la selezione a monte è già stata fatta. E qui entra in campo Marina che dopo una serie di colloqui rigorosamente in location top secret stila un elenco di possibili candidati che abbracciano, a seconda dell’interesse mostrato dal candidato, anche tutte le altre sedi nel mondo. Su tutto, va detto, si ricercano gentilezza ed educazione, persone dotate di savoir faire, che abbiano a cuore il concetto di famiglia – per intenderci non traditori seriali – e che soprattutto vadano d’accordo con la famiglia d’origine. Chiaramente quest’ultimo punto vale soprattutto per gli italiani, o meglio le italiane dal momento che attualmente l’agenzia conta in Italia una maggioranza di soci donne  alla ricerca della persona che sappia renderle felici per l’eternità.

Berkeley International  Berkeley International

Il segreto del successo, che avviene nel 90% dei casi, è che vengono vagliate tutte ma proprio tutte le variabili e soprattutto i desideri più intimi di ogni candidato. Anche se in generale ci sono dei temi ricorrenti. Come il ricercare persone sportive, assolutamente non possessive e che comunque sappiano già stare bene con se stesse riuscendo a conciliare lavoro con vita privata. Non sempre facile visto che qui stiamo parlano di capitani d’industria, amministratori delegati, avvocati e notai con una vita professionale molto impegnativa. Ma che sono alla ricerca di qualcuno che faccia breccia nel loro cuore e che possa condividere con gioia i momenti liberi. Quello che traspare, continua Marina,è che “qui non si cerca l’incontro one spot, il mordi e fuggi ma una relazione appagante e duratura nel tempo”. E con 5.000 soci in tutto il mondo il calcolo delle probabilità è molto, molto elevato. Marina mi saluta con queste ultime parole Berkeley per me è una sfida, una passione. Incontro persone diverse tra loro, tutte speciali e uniche e il mio impegno quotidiano, con serietà e discrezione è quello di rendere il loro percorso verso l’amore piacevole ed emozionante” E so che questa è la pura verità. Credits: Berkeley International Info: www.berkeleyinternational.com/it/

Berkeley International Berkeley International

 

 

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata