Nove nuove Dimore sparse in tutti i Continenti arricchiscono il prestigioso mondo di Relais & Châteaux. Ecco le new entry.
Dimore       Dimore
Sin dalla sua nascita nel 1954, Relais & Châteaux ha fatto proprio l’impegno per la diffusione del concetto di Art de Vivre come massima espressione di expertise culinaria, multiculturalità e tradizione nei suoi 550 hotel e ristoranti associati in tutto il mondo. E durante il recente 43° congresso internazionale, a Madrid è stato dato il benvenuto a prestigiose new entry provenienti da Stati Uniti, Costa Rica, Francia, Germania, Bulgaria, Grecia, Isola della Riunione e Sri Lanka: hotel e ristoranti di altissima qualità, Dimore che condividono gli impegni contenuti nel Manifesto di Relais & Châteaux per il rispetto e la trasmissione delle tradizioni e della storia del luogo in cui sono ubicate, lavorando a stretto contatto con i piccoli produttori, gli artigiani e la comunità locale.
Americhe
Il Blair Hill Inn, nel cuore della campagna del Maine, è circondata da 21 ettari di terreno con vista sulle acque del Moosehead Lake. Una Dimora che offre un ambiente rilassante e pieno di pace, ideale per fuggire dalla frenesia della vita quotidiana.
Il romanticismo fa invece da sfondo al nuovo Associato del Costa Rica, Nayara Springs: con le sue ville immerse nella vegetazione del Parco Nazionale del Vulcano Arenal, l’hotel rappresenta un rifugio ideale per le coppie che vogliono concedersi una vacanza a due.
Dimore       Dimore
Europa
Con due new entry stellate Michelin, la Francia si conferma una delle destinazioni ideali per gli appassionati gourmet. Innovazione e sperimentazione caratterizzano il ristorante gastronomico Au Crocodile (1 stella Michelin) a Strasburgo, dove ingredienti freschi e di stagione sono i protagonisti dei piatti creati dall’estro dello Chef Chef Franck Pelux.
L’orto dello Chef Jimmy Coutel è invece il cuore della cucina del ristorante di Château de Valmer (1 stella Michelin). La vista sul mare di Saint Tropez, i 5 ettari di alberi che circondano la struttura e la Spa L’Occitane completano un’esperienza unica.
Una stella Michelin anche per il ristorante del Landromantik Wellness Oswald, in Germania, dove lo Chef Thomas Gerber prepara piatti ispirati alla tradizione locale.
In Bulgaria, il nuovo Associato Zornitza Family Estate è un’oasi ideale per gustare prodotti a chilometro zero. L’azienda agricola di famiglia produce vino, miele, tartufi, marmellata, formaggio, uova, frutta e verdure, da mangiare per ricaricarsi dopo una giornata passata, ad esempio, facendo rafting sul fiume Struma.
Le meraviglie del grande passato greco sono le protagoniste delle esperienze da fare nelle vicinanze dell’Avaton Luxury Villas Resort: da una visita ai monasteri ortodossi nei pressi del Monte Athos, alla scoperta della cittadina di Olympiada, l’antica Stagira. Le 16 ville che fanno parte di questa Dimora offrono ogni tipo di comfort, compresa la possibilità di riservare lo chef per una cena speciale e creata in base ai propri gusti.
Dimore       Dimore
Africa
Fra le Dimore africane, ecco che per un soggiorno dal sapore davvero unico il Blue Margouillat, sull’Isola della Riunione, è la soluzione perfetta. All’interno di una casa coloniale che si affaccia sulla baia di Saint-Leu, durante l’inverno il patio della Dimora è il punto perfetto per osservare il passaggio delle balene mentre si sta comodamente seduti al ristorante.
Asia
All’interno dello Yala National Park, in Sri Lanka, il Wild Coast Tented Lodge, di recente apertura, offre la perfetta combinazione tra uno scenario mozzafiato, una struttura tradizionale composta da tende fatte a mano e tutti i comfort dei migliori hotel. La Dimora offre un ristorante con cucina tradizionale e la possibilità di effettuare trattamenti Spa con prodotti del luogo, come il tè e la cannella.
Dimore       Dimore
(www.relaischateaux.com)

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata