Ecco la nostra top 4 dei panettoni gourmet

panettone panettone

Un nuovo impasto realizzato con le uova delle galline di Aqua Crua e lievito madre rinfrescato con la rugiada di San Giuseppe. Un packaging semplice e pulito in linea con il gusto per la trasparenza di Giuliano. Per il prossimo Natale Giuliano Baldessari, chef del ristorante Aqua Crua a Barbarano Vicentino e giudice di Top Chef Italia, propone il suo panettone, semplice e trasparente come la sua idea di cucina. Il panettone sarà acquistabile esclusivamente nel formato da 500 g in ristorante e sullo shop on line del ristorante //aquacrua.jimdo.com

Torna il Panettone “Omaggio a Milano” creato da Daniel Canzian: una ricetta esclusiva a base di riso e zafferano, pensata dallo chef per celebrare la sua città d’adozione nel momento di festa più magico dell’anno, il Natale. Omaggio a Milano è il frutto di un lavoro meticoloso, in cui tutti gli ingredienti hanno trovato il loro equilibrio perfetto, donando al classico panettone un aroma e una consistenza del tutto nuovi. La ricetta originale del panettone si arricchisce con lo zafferano e il riso, ingredienti principali della cultura gastronomica meneghina, che conferiscono un nuovo carattere e un’esclusiva raffinatezza al dolce milanese. www.danielcanzian.com 

Dal  re dei pasticceri italiani, Iginio Massari, i dolci della pura tradizione del Natale incantano il palato, ma prima ancora conquistano gli occhi con colori armonici e forme pulite. Il dolce, infatti, nella sua semplicità, deve essere prima di tutto elegante. Un morso nella sua morbidezza lievitata e , subito, intrecciamo caldi rapporti con la solarita’ mediterranea dei canditi. Le piccole “monete” di uva passa altro non sono che umide presenze atte a tagliare la corposità della pasta, ricca di burro mentre la croccante dolcezza della crosta, ingentilita dalla granella di zucchero, completa questo mix di sapori in armonia tra loro. www.iginiomassari.it

La particolarità del panettone di Casa Vicina il ristorante stellato  all’interno di Eataly Lingotto a Torino, è legata all’utilizzo del lievito madre e della farina biologica, macinata a pietra naturale, del Mulino Marino. Grazie a questo metodo di macinazione la farina rimane viva mantenendo tutti i suoi elementi dalle fibre alle vitamine agli oligoelementi. L’arancia candita, l’uvetta e il cioccolato fondente conferiscono poi sapore e carattere. Solo 200 panettoni prodotti per le festività, utilizzati all’interno del ristorante. //www.casavicina.com/

panettone panettone