Da Delft ad Amsterdam, sono tanti gli eventi organizzati nel corso del 2019, anno tematico dedicato al Secolo d’Oro e al grande maestro Rembrandt.
Secolo d'Oro       Secolo d'Oro
A 350 anni dalla scomparsa di Rembrandt van Rijn, l’opera del grande maestro olandese e il periodo di enorme ricchezza e progresso in cui visse, il cosiddetto Secolo d’Oro, vengono commemorati durante il 2019 con mostre speciali in tutta Olanda. Periodo di grande prosperità dal punto di vista economico, delle arti e della scienza, il Secolo d’Oro fu più visibile e tangibile nella città di Delft. Passeggiando oggi lungo gli antichi canali del centro storico, si percepisce ovunque il ricco passato della città, che ebbe un ruolo importante nella fondazione della VOC (la Compagnia olandese delle Indie Orientali) e dove vissero e lavorarono celebri maestri olandesi quali Johannes Vermeer, Pieter de Hooch e Carel Fabritius. Nacquero a Delft anche scienziati come Hugo de Groot, Reinier de Graaf e Antoni van Leeuwenhoek, che ancora oggi vengono ricordati in tutto il mondo per i loro importanti contributi scientifici. Infine, la famosa ceramica Delft Blue ebbe origine proprio in questa città nel 17 ° secolo. Per l’anno tematico dedicato al Secolo d’oro, la città ha sviluppato una speciale linea di prodotti legati al tema tra cui i biscotti del forno De Diamanten, preparati secondo l’antica ricetta, la birra Golden Age del birrificio Bierhistorie Delft, il caffè Miss Morrison, il cioccolato VOC del rinomato negozio De Lelie e il formaggio alle spezie di
Secolo d'OroBoerderijzuivel & meer e tutti gli eventi che si terranno durante l’estate avranno un tocco particolarmente dorato con attività speciali (//www.delft.com/enter-the-golden-age). Per la ricorrenza dei 350 anni dalla morte di Rembrandt, si tengono per tutto il 2019 mostre esclusive ad Amsterdam, Delft, Dordrecht, Haarlem, Hoorn ed Enkhuizen, Leida, Middelburg e L’Aia dedicate ai vari aspetti della vita e del lavoro di questo formidabile maestro olandese e di alcuni suoi contemporanei e all’interno delle quali è possibile ammirare dipinti concessi in prestito e mai esposti prima. Nato a Leida nel 1606, Rembrandt dedicò gli anni della formazione all’apprendimento dell’arte e della pittura e nel 1624 istituì un proprio atelier prima di trasferirsi ad Amsterdam nel 1631. Si distinse per l’ampio ventaglio di soggetti raffigurati, comprendenti ritratti, autoritratti, paesaggi, scene allegoriche e storiche, temi biblici e mitologici, fino agli studi sugli animali. Nonostante subisse l’influenza dei maestri italiani, Rembrandt non abbandonò mai l’allora Repubblica olandese, ricca e altamente acclamata per i progressi in ambito commerciale, scientifico, militare e artistico. Oggi i visitatori di tutto il mondo affollano i musei olandesi per contemplare da vicino le sue opere più celebri. (Per tutti gli eventi per l’anno di Rembrandt in tutta l’Olanda //bit.ly/2DLT9qb).
Secolo d'Oro       Secolo d'Oro

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.